Gli insulti omofobi contro il Salento Pride sono essi stessi la prova della necessità di questa manifestazione

La notizia della parata del Salento Pride ha avuto risonanza tra i media locali, che come di consueto hanno riportato dichiarazioni e momenti salienti della manifestazione che si è tenuta alcune ore fa a Gallipoli.

Il popolo del web, e in particolare quello della pagina Facebook del notiziario online LeccePrima.it, non si è fatto mancare insulti omofobi e auguri di catastrofi o deportazioni a danno dei manifestanti LGBT.

Riportiamo in questo articolo quelli che si sono contraddistinti per la loro aggressività e bassa morale, commenti che potete ancora al momento trovare sulla pagina di Lecce Prima, la quale non ha ritenuto fosse opportuno rimuoverli.

Gli insulti omofobi contro il Salento Pride sono essi stessi la prova della necessità di questa manifestazione, per questo le associazioni locali si stanno già muovendo con l’obiettivo di triplicare l’appuntamento con tre date in Salento per il 2019.

Dummy

 

One Reply to “Gli insulti omofobi contro il Salento Pride sono essi stessi la prova della necessità di questa manifestazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *