To Housing: la casa di accoglienza LGBT cerca volontari a Torino

Da poche settimane a Torino esiste To Housing, la casa di accoglienza rivolta alle persone LGBT senza un tetto a causa della discriminazione per orientamento sessuale o identità di genere. Il progetto, che è molto di più di una casa, prevede dei percorsi di reinserimento sociale e lavorativo rivolgendosi alle persone LGBT più vulnerabili: giovani sbattuti fuori di casa, persone transessuali in difficoltà, migranti in cerca di uno spazio sicuro o ancora persone anziane abbandonate, magari per aver fatto coming out.

L’Associazione Quore Torino ha lavorato a questo sogno da molto tempo, e finalmente il To Housing è realtà. Già oggi sono stati acccolti accolti primi ospiti mettendo subito in moto il team di volontari e volontarie dell’associazione. Nonostante tutto sono ancora molte le cose che servono, e ci sono diversi modi per dare una mano:
– una donazione tramite bonifico intestato a Associazione Quore all’IBAN IT 68 G 02008 02832 000101291552;
– donare utensili e elettrodomestici, in particolare si cercano lavatrici, televisori e attrezzature da cucina;
– diventare volontari e volontarie scrivendo all’indirizzo email volontari@quore.org.

Sì, perché il motore principale di questo e degli altri progetti dell’Associazione Quore sono sempre loro, i volontari e le volontarie che donano con continuità parte del proprio tempo, dalla distribuzione di volantini alla scrittura di un progetto, dalle attività di formazione alla mobilitazione in piazza, e si potrebbe proseguire a lungo. Perchè sì, i diritti si costruiscono con il lavoro che dura tutto l’anno, e anche una sola giornata di aiuto o un gesto di sostegno possono cambiare le cose, se uniti all’impegno di tutti e tutte per costruire un domani migliore.

Vuoi dare una mano? Scrivi a volontari@quore.org

Dummy

2 Replies to “To Housing: la casa di accoglienza LGBT cerca volontari a Torino”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *