Britney Spears ha aderito al movimento #FreeBritney

Britney Spears ha sostanzialmente appoggiato gli obiettivi dietro al movimento #freebritney, almeno dopo aver riferito a un giudice di Los Angeles la scorsa settimana che vuole essere liberata dalla sua “prigionia”, dopo essere stata apparentemente trattenuta contro la sua volontà in una struttura di salute mentale a Los Angeles, il mese scorso.

Come sicuramente saprete, Britney ha dichiarato di fronte a un giudice in un’aula del tribunale di El Lay discutendo della sua tutela e del suo stato di salute mentale. Secondo TMZ, la Spears ha detto al giudice che desidera essere liberata dalla sua conservatorship e che suo padre, Jamie Spears, l’ha imprigionata in quella struttura di salute mentale dove è rimasta per circa un mese.

Sempre secondo quanto riferito dalla Spears al giudice, lei non avrebbe mai richiesto di essere internata e che questa azione presa nei suoi confronti, era contro la sua volontà, ma non finisce qui. La cantante sarebbe stata anche costretta a prendere psicofarmaci durante la sua permanenza nella struttura. È interessante scoprire, sempre secondo TMZ, che Jamie Spears non ha il potere legale di affidare sua figlia contro la sua volontà, ad una qualsiasi struttura di salute.

Ad ogni modo una cosa è chiara: la 37enne vuole più libertà, e idealmente la fine della tutela del padre che ormai da 11 anni prende decisioni al suo posto. Il giudice, si è rifiutato di emettere questa sentenza a favore della Spears, ma la nota positiva è che ha invece ordinato a un esperto di valutare appieno le sue facoltà mentali.

Nel frattempo l’onnipresente fidanzato hot Sam Asghari, ha dimostrato più del suo amore per la pop star domenica pomeriggio, postando una foto di ritorno della coppia sul suo account Instagram mentre le augura un felice giorno della mamma!

Guardate anche voi!

 

2 Replies to “Britney Spears ha aderito al movimento #FreeBritney”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *