Il 14 agosto si celebra la giornata dei “guncle”, gli zii gay

Dalla crasi di “gay” e “uncle” nasce il termine “guncle”, un simpatico nome per tutti quegli uomini omosessuali che hanno uno o più nipoti. La festa dei guncle ricorre oggi 14 agosto e sui social è celebrata dagli zii gay postando le foto insieme ai bambini dei propri fratelli o sorelle con gli hashtag #guncle e #guncles.

A dare visibilità a questa celebrazione è stato il bel bobbista australiano Simon Dunn, il guncle in foto copertina che in un’intervista a NBC OUT ha incoraggiato tutti gli zii gay a festeggiare. «È un giorno in cui la tua famiglia riconosce il tuo valore per loro, che è indipendentemente dalla tua sessualità e mostra che essa è accettata da loro, è davvero una cosa potente» ha dichiarato lo sportivo.

«Per secoli avere uno zio gay non è stato riconosciuto – ha continuato Simon – Ancora oggi si sentono storie di zii gay sono evitati dalle loro famiglie o i loro partner non sono i benvenuti. Man mano che la comunità LGBTI viene lentamente accettata, i nostri ruoli all’interno delle nostre famiglie continueranno a crescere».

Su Instagram le foto dei guncle spopolano così ogni anno in corrispondenza della vigilia di Ferragosto, degli scatti che sono una gioia per gli occhi e per il cuore.

Visualizza questo post su Instagram

Guncle Time. 👨‍👨‍👧✌🏻

Un post condiviso da Greg Dassonville (@dassaburg) in data:

Visualizza questo post su Instagram

Poolside

Un post condiviso da Matthew Hammond (@wyattdotmatthew) in data:

Visualizza questo post su Instagram

In the running for uncle of the year 👶🏻

Un post condiviso da Gerard (@gerard_gda) in data:

Leggi anche: Dad-Bod, quando la pancia è più sexy degli addominali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *