L’uomo gay con un’erezione da 10 giorni è etero per la stampa italiana

Una settimana fa vi abbiamo parlato di Danny Harrop-Griffiths, l’uomo che dopo aver mischiato del viagra con un potenziatore di erezione ha avuto un’erezione per 10 lunghi giorni. Vi abbiamo riportato la notizia diffusa dalla stampa internazionale, con le dichiarazioni al giornale LGBT+ britannico PinkNews, che specificava che Danny è gay, che quella sera aveva avuto un rapporto sessuale con un infermiere e che il giorno dopo aveva trascurato l’erezione per andare al Pride di Berlino.

La notizia ha eco in tutto il mondo, anche per via delle sfumature tragicomiche che essa assume, ma nel nostro Paese succede qualcosa di strano. Il caso arriva, con alcuni giorni di ritardo, sulle pagine di Leggo. Qui Danny diventa magicamente eterosessuale, l’infermiere con cui consuma un rapporto diventa un amico, che gli fa un’iniezione per far colpo sulla fidanzata, mentre del Pride di Berlino non vi è traccia. La notizia viene poi rilanciata nella versione “etero” da diversi giornali italiani, tra cui Libero (che ha l’audacia di inserirla nella sezione “Scienze”).

Leggo cita come fonte il quotidiano Metro, sebbene questo abbia a sua volta citato PinkNews. La scelta di citare Metro anziché la fonte diretta appare però ben mirata: qui si parla di “nurse” (infermiere) che, per via della lingua inglese, non specifica se si tratti di un uomo o di una donna. La notizia diventa così più appetibile e rassicurante per i lettori eterosessuali di Leggo e Libero, dove l’erezione da guinness è prerogativa del maschio eterosessuale e ben lontana dallo stereotipo che viene ricalcato quotidianamente per quanto riguarda gli uomini omosessuali.

Di questo fenomeno tutto italiano ne parla il quotidiano irlandese GCN, definendolo “straightwashing” – ovvero l’edulcolorazione di una storia gay rendendola etero – e intervistando il giornalista dell’Espresso Simone Alliva, che afferma: «L’Italia è un Paese con un alto tasso di omofobia, soprattutto negli ultimi anni. Le notizie sulle persone LGBT+ sono spesso manipolate e distorte per adattarsi alle agende politiche. Ma lo straightwashing è un trend completamente nuovo».

«La manipolazione della storia di Danny è emblematica – spiega Alliva – le notizie avevano il potenziale per essere interessanti, quindi i media l’hanno “aggiustata” per renderla attraente per i lettori italiani, che non vogliono leggere notizie riguardo il sesso gay. La versione rivista della storia diventa una commedia sexy, con quel sapore anni ’80 che gli italiani amano: “L’uomo che cerca di impressionare le donne ottenendo un’erezione molto lunga”».

Leggi anche: Per molti uomini eterosessuali rispettare l’ambiente minaccia la loro virilità

 

One Reply to “L’uomo gay con un’erezione da 10 giorni è etero per la stampa italiana”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *