Donald Trump vuole far licenziare la protagonista di Will & Grace

Donald Trump ha richiesto alla NBC il licenziamento di Debra Messing, protagonista femminile della Serie TV Will & Grace, accusandola di maccartismo e di voler creare una “lista nera” dei suoi sostenitori.

Lo scontro tra Trump e Messing è cominciato all’inizio di questa settimana, quando la Messing, attraverso un tweet, ha chiesto a The Hollywood Reporter di stampare la lista di coloro che parteciperanno, insieme al presidente degli Stati Uniti, ad una raccolta fondi, che si terrà durante il weekend degli Emmy Awards in una località segreta di Beverly Hills, denunciando la necessità di tenere il popolo americano informato.

A questa dichiarazione Trump ha controbattuto innanzitutto ricordando di quando, all’epoca del suo show sulla NBC The Apprentice, la Messing lo aveva ringraziato per aver fatto impennare i guadagni della rete e si era riferita a lui con l’appellativo di “signore”. Poi ha accusato l’attrice di essere razzista per via del mi piace ad un tweet, per il quale si è prontamente scusata, in cui ci si riferiva alle persone di colore che hanno votato per Trump come “malati di mente”.

L’emittente televisiva non si è espressa sulla questione, ma la linea dei produttori della serie è da sempre antitrumpista; basta pensare al primo episodio del revival di Will&Grace, andato in onda due anni fa, in cui i due protagonisti si sono trovati a dover decidere tra accettare un importante (e ben retribuito) lavoro alla Casa Bianca, oppure far prevalere la loro morale. Alla fine dell’episodio i due abbandonano insieme lo studio ovale, lasciando sulla poltrona del presidente Trump un simpatico regalo: un cappellino rosso con su scritto “Make America Gay Again”.

 

Leggi anche: Secondo i sondaggi, il candidato gay Pete Buttigieg batterebbe Trump alle presidenziali USA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *