Michela Murgia risponde al neofascista per le rime, con il freestyle

Michela Murgia sa sempre come rispondere ai suoi interlocutori, specie se si tratta di provocazioni che arrivano dall’estrema destra. La scrittrice questa volta ci stupisce con il freestyle, vale a dire rappando, in risposta a un ascoltatore del programma radiofonico TG Zero su Radio Capital, che ha lasciato delle barre contro la rimozione di CasaPound da Facebook e Instagram.

L’uomo ha lanciato una sfida coi seguenti versi: «Hey Zuckerberg, dannata zecca rossa / infame, venduto, hai fatto la tua mossa /chiusi, bannati ci avete messi al bando / ma ci vendicheremo, vi accorgerete quando / andremo su ogni gruppo gridando “viva il duce” / se voi siete nel tunnel noi siamo la luce / la voce che non tace è un fuoco che cova / non ci cancellerete: CasaPound e Forza Nuova».

«Non si è mai sentito che qualcuno mi gettasse una sfida e io la rifiutassi» ha replicato la Murgia, che ha risposto “per le rime”: «Che brutto risveglio trovarsi censurati / ci son rimasti male gli amici camerati / bannati da Facebook, fomentatori d’odio / voi state ai social network come l’acqua all’olio / per quanto sembri vasta la vostra violazione / a me però non basta, non siete un’opinione / odiare vi costa in parole e azione / voi siete un’offesa alla Costituzione / hai provato a fare il figo, tanto di cappello / ma hai fatto i conti male, man, qui c’è un premio Campiello».

Guarda il video di Michela Murgia che fa freestyle

 

Foto copertina: Radio Capital

Leggi anche: CasaPound abbandona la politica dopo il flop alle elezioni europee

2 Replies to “Michela Murgia risponde al neofascista per le rime, con il freestyle”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *